cartoondesign su facebook
cartoondesign su twitter
Stefano Colombo su google plus
Stefano Colombo su linkedin

Menu

3 fattori SEO da monitorare nel 2019

Come andranno monitorati i dati strutturati, i contenuti e le immagini per la SEO nel 2019?

Il 2018 è stato l'anno in cui Google ha introdotto cambiamenti radicali nel modo in cui vengono classificati i siti. Alcune delle novità, sono state ad esempio l’utilizzo dell'intelligenza artificiale per quasi il 30% delle query di ricerca, il ruolo dei link sta subendo una flessione, la pagina con il maggior numero di link non si classifica sempre prima di chi ne ha meno.

Ecco i tre fattori SEO da monitorare nel 2019.

  • Acquisire familiarità con i dati strutturati
  • Migliorare l'efficacia dei contenuti
  • Valorizzare il ruolo delle immagini nella tua strategia SEO

1. Acquisire familiarità con i dati strutturati

I dati strutturati stanno intimidendo. In realtà è facile familiarizzare con il loro funzionamento, il modo migliore è quello di fare un bel copia e incolla, dopodiché iniziare a sporcarsi le mani.

Attenzione agli errori però! Molti siti hanno ricevuto sanzioni per l'errata implementazione dei dati strutturati già nel corso del 2018.
Ecco i cinque errori di dati strutturati più comuni da evitare:

  • Utilizzo di dati strutturati inappropriati
  • I dati strutturati implementati non corrispondono ai contenuti
  • Violazione delle linee guida di Google per un tipo di dati specifico
  • Violazioni delle linee guida generali sui dati strutturati di Google
  • Scorciatoie (ovvero fare i furbetti)

2. Contenuto focalizzato

Questa è forse la parte più importante del marketing su Internet per il 2019. Produrre contenuti non focalizzati, è stato uno dei più grandi errori trovati sui siti che hanno perso ranking lo scorso anno.

Come creare contenuti migliori?

Le pagine Web si posizionano perché altri siti Web rimandano a tali pagine, oppure perché risolvono una richiesta/problema. Nessun sito è mai stato linkato da un’altra pagina Web grazie alla pertinenza delle sue parole chiave.

Quali sono i migliori fattori SEO da monitorare nel 2019

3. Ottimizza le tue immagini

LLe immagini non sono solo qualcosa che rende bello il tuo contenuto. Le immagini sono importanti per la SEO, quindi bisogna averne cura allo stesso modo del ​​titolo e degli altri elementi di intestazione, perché lavorano tutti insieme per migliorare il posizionamento della pagina.

Qualche consiglio per le immagini

Usa immagini che raccontano una storia. I lettori ottengono una comprensione più profonda dei concetti grazie a simboli o immagini che illustrano il tuo punto di vista. Se l'articolo riguarda l'adozione di un animale domestico, mostra gattini carini in un vero rifugio per animali. Se l'articolo riguarda il fallimento di un'azienda o di un processo, forse puoi considerare l'immagine di una nave che sta per colpire una roccia o di un'auto in panne.

Comunicare rapidamente un'idea, un concetto grazie all’aiuto di un'immagine, può aiutare i lettori a capire di cosa tratta il tuo articolo e se varrà la pena leggerlo. I lettori adorano le istruzioni passo passo. Schermate e illustrazioni sono molto utili e Google tende a utilizzare questo tipo di immagini in elenchi avanzati. Una singola immagine che illustra come fare qualcosa può diventare un contenuto d’orato.

Ottimizza le dimensioni delle immagini. L’utilizzo di immagini che pesano diversi megabyte, può incidere negativamente sulle vendite del tuo negozio online ed ovviamente incidere negativamente nel posizionamento. Le immagini pesanti contribuiranno a richieste di banda più elevate sul server, in aggiunta, immagini pesanti contribuiscono a rallentarlo quando una folla di visitatori del sito raggiunge il sito nello stesso lasso di tempo.

Grazie all'uso sempre più importante dell'intelligenza artificiale da parte di Google e degli altri attori del web, limitare la SEO a tecnicismi ed acquisto di backlink non è e non sarà più una carta vicente nelle nicchie con competitività maggiore. Il ruolo del brand e della strategia che gravita attorno ad un sito, sarà un aspetto impossibile da trascurare.

Quindi tiriamoci su le maniche, il 2019 è appena cominciato!

Alla prossima!

Raccontalo su Facebook

Dillo con un Tweet