Menu

Perché i miei annunci facebook non funzionano?

Come ottenere risultati soddisfacenti sfruttando Facebook Ads

Parlare di visibilità organica per i post pubblicati dalle pagine Facebook è ormai superfluo. Sappiamo che la visibilità per le pagine con un numero di seguaci inferiore ai 1000 like, si aggira attorno al 23%, per scendere fino al 7% per le pagine con oltre 1 milione di iscritti.
Detto questo, è palese che nonostante le pagine più piccole possano contare su una percentuale maggiore di visibilità, essendo i valori così bassi, diventa necessario promuovere i nostri post con degli annunci a pagamento.

Si ma... proprio perché dobbiamo pagare, è necessario che ci sia un ritorno dell'investimento. Creare Facebook Ads, con lo scopo di mostrare l'annuncio al maggior numero di persone, non è sicuramente una mossa vincente, e spesso, anche la configurazione "semplificata" proposta da Facebook per targettizzare gli utenti, non è sufficiente.
Prima di rifornire il portafoglio del buon Mark, è indispensabile stabilire quali siano gli obiettivi della nostra campagna.
Vogliamo ricevere maggior traffico al sito? Desideriamo condurre l'utente all'acquisto di un prodotto? Oppure preferiamo creare condivisioni ed interagire con i clienti per migliorare la nostra fanbase?

A seconda dell'obiettivo che ci siamo prefissati, dobbiamo pianificare una campagna specifica. Diventa quindi indispensabile analizzare i risultati che stiamo ottenendo, in modo da poter perfezionare sempre più i nostri annunci. Per iniziare possiamo affidarci a strumenti come Facebook Insight e Google Analytics.
Non bisogna mai pensare che una volta avviata una campagna, il nostro lavoro sia finito. L'unico modo per raggiungere il risultato, è continuare ad ottimizzare gli annunci e le pagine di atterraggio del nostro sito (landing page). Dovremo costruire queste ultime con la massima cura, sarà la destinazione raggiunta da chi ha fatto clic sul nostro annuncio. Dovrà accogliere l'utente, guidarlo e convincerlo ad effettuare le azioni che comporteranno il raggiungimento del nostro obiettivo di partenza.
Il nostro potenziale cliente va un po' sedotto e poi condotto.

Alla prossima!

photo credit: The Six Gs of Social Media Marketing via photopin (license)

Raccontalo su Facebook

Dillo con un Tweet